Archivi tag: Mia Goth

Infinity Pool

Regia – Brandon Cronenberg (2023) Quel pretenzioso figlio di suo padre di Cronenberg Jr. torna alla carica, dopo l’ottimo ma forse eccessivamente cerebrale Possessor, con quello che si rivela essere il suo film più accessibile. Se io dovessi, costretta con le spalle al muro, far vedere un film di Brandon Cronenberg a una persona priva […]

Pearl

Regia – Ti West (2022) Ben ritrovati a tutti e di nuovo scusate per la prolungata assenza, ma ormai sapete come vanno le cose da queste parti ultimamente e credo vi siate abituati. Ci si è messo di mezzo anche il covid (no, non l’ho avuto io, a me era toccata a settembre) a ostacolare […]

X

Regia – Ti West (2022) Io avevo un sogno: vedere un film di Ti West in sala. Ma la distribuzione italiana esiste per distruggere i sogni delle persone perbene e, di conseguenza, X al cinema in Italia ci arriva, sì, come no. Il 18 agosto. Ho appreso questa cosa qualche settimana fa e ho anche […]

High Life

Regia – Claire Denis (2018) Nel 1999 esce un romanzo, dell’autore canadese Peter Watts, che sarebbe poi diventato il primo capitolo di una serie di libri dedicati ai Drifters; il titolo era Starfish e io non me lo sono più tolto dalla testa da quando, cinque o sei anni fa, sono riuscita a leggerlo dopo tante […]

Suspiria

Regia – Luca Guadagnino (2018) Come tutti voi ormai dovreste sapere, io non sono propriamente un’argentiana, quindi se qualcuno decide di rifare un film del Darione nostro, la cosa mi tocca fino a un certo punto. Insomma, per me non c’è nulla di sacro e quindi dovrei avere in partenza un atteggiamento un po’ distaccato […]

Marrowbone

 Regia – Sergio G. Sanchez (2017) Esordisce alla regia in un lungometraggio per il cinema lo sceneggiatore di The Orphanage. Ovviamente, alla produzione esecutiva troviamo Bayona. Insieme, i due sono un’associazione a delinquere tesa a minare la nostra stabilità emotiva, ovvero preparate i fazzoletti che vi serviranno, a meno che non abbiate la sensibilità di […]

La Cura dal Benessere

 Regia – Gore Verbinski (2017) Non aver fatto in tempo a vedere questo film in sala è uno dei più grossi rimpianti cinematografici dell’anno in corso. Purtroppo è durato lo spazio di un battito di ciglia nei cinema italiani e anche in patria non se l’è cavata benissimo, a sottolineare che io con Verbinski vado […]