Archivi tag: David Fincher

Tanti Auguri: 20 anni di Panic Room

Regia – David Fincher (2002) Doppio compleanno questo mese, perché io sono (diventata col tempo) bimba di David Fincher e finalmente mi si presenta l’occasione per dichiarargli un po’ del mio amore, tra l’altro con uno dei suoi film meno apprezzati, giudizio le cui motivazioni mi sono sempre state abbastanza oscure: si tratta dell’home invasion […]

Dieci Horror per un Anno: 1995

A forza di ripetere “ammazza che schifo gli anni ’90, aò”, va a finire che uno ci crede davvero: certo, ti mettono a dura prova, a volte ti fanno bestemmiare per giorni interi prima poter comporre una lista di dieci film degna di chiamarsi tale, ma alla fine stanno sempre lì che, tra scivoloni clamorosi […]

Considerazioni (a freddo) su Gone Girl

Ne avevamo accennato nel post sui film migliori del 2014, dove l’opera di Fincher è segnalata come film dell’anno, sbaragliando in extremis una concorrenza molto agguerrita. Su Gone Girl ci sarebbe da scrivere un trattato. Non spetta a me farlo ché non ho questa ambizione, ma comunque una recensione mi sembrava troppo poco per un […]

Piccolo Bilancio 2014 – Top di tutto un po’

Quest’anno cambiamo impostazione, che ne dite? No, perché il 2014, almeno da un punto di vista cinematografico, è stato un anno strepitoso, sia per l’horror (ma ne parleremo con molta calma domani) che per tutti gli altri generi. E se gli anni scorsi era sufficiente un solo post consuntivo delle belle visioni dei dodici mesi […]

Il Cinema del Posto – Making of 1

Vi avevo promesso una piccola serie di post a tema, un po’ come avevamo già fatto a settembre con la Murena. È un modo per fare promozione al mio nuovo ebook parlando però anche di altro, per non appesantirvi con troppe chiacchiere e non risultare sgradevole. Anche questa volta, cominciamo dal cinema, ché Il Giorno […]

Millennium – Uomini che Odiano le Donne

Regia – David Fincher (2012) The feel bad movie of Christmas, recitava la tagline internazionale dell’ ultimo film di Fincher. Peccato che in Italia sia arrivato a febbraio, ché a natale noi altro che il buon David, ci abbiamo i cinepanettoni e guai a chi gli insidia il posto. Però se la gente non va […]