Paura & Delirio: Ep 69 – Kill List

Eccezionalmente andiamo online di venerdì a causa di tutta una serie di problemi, acciaccamenti e infortuni vari con cui non vi tedio oltre. Ma ciò che non ci uccide è meglio che cominci a correre, perché vendiamo cara la pelle.
Ciò detto, proseguiamo con la rassegna folk horror e parliamo di un film del 2011, diretto da quel genietto di Ben Wheatley, che proprio questo mese compie la bellezza di 10 anni, ovvero Kill List, ovvero una delle esperienze cinematografiche più weird e inquietanti della nostra vita. 
Tra tanti folk horror girati negli anni ’70 o anche prima, è stato interessante affrontare un film così recente. 
Spero vi piaccia la chiacchierata. 
In apertura, oltre alla Posta del Cuore (fateci domande, orsù!), anche l’annuncio della nostra campagna abbonamenti su Ko-fi. 
Buon ascolto e buon divertimento. 

9 commenti

  1. Recupererò il film al più presto per potervi poi ascoltare!

    Intanto, visto che passo di qui, improvviso una domandina:
    Ci sono film che vi sono piaciuti che però per un qualsivoglia motivo non riguardereste mai una seconda volta?

    Grazie in anticipo!

    1. Sì, ti conviene vedere prima il film, perché spoileriamo tutto lo spoilerabile!
      Grazie per la domanda!

    2. Io NON riguarderei KILL LIST (che è figo ma colpisce tanto duro…) 🙂

  2. Innanzitutto grazie a Lucia e Davide per questa puntata!

    Kill List è di nuovo uno di quei film che mi piaciuto molto (ho anche il DVD) ma come per la pelle di Satana non avevo capito di cosa parlava! O meglio alcuni passaggi della trama li ho trovati criptici e non comprensibili… Persino come fanno scontrare Gobbo e Jay non mi è mai stato chiaro e il colpo di scena l’ho vissuto perché mi sono detto:”Ma cosa sta succedendo?” Mi piace l’idea del folk horror moderno/contemporaneo ma forse qualche piccola spiegazione/precisazione sarebbe stata utile… Tante cose sembrano messe lì perché sì tipo l’infezione alla pelle… Sicuramente un film che non si dimentica ma mi dispiace perché sento che gli manca qualcosa… Anche il finale tronco in cui non sappiamo come si evolverà il personaggio di Jay lascia l’amaro in bocca… È un film potente e indimenticabile ma lascia in parte insoddisfatti…

    Posta del cuore:

    1) Ci sono luoghi cinematografici horror/fantasy/sci fi che vi piacerebbe visitare e se sì, perché?

    2) Quale è secondo Voi il personaggio più cattivo/malvagio/spregevole/sgradevole/disgustoso/farabutto/di tutta la letteratura e il cinema horror/fantasy/sci fi? Non deve per forza avere tutte queste caratteristiche e la risposta può essere assolutamente soggettiva.

    3) Se doveste scrivere un opera letteraria o girare un film che siano horror o sci fi su un oggetto di uso comune banalissimo che abbiamo tutti in casa, cosa scegliereste?

  3. Sono molto curioso di vedere prossimamente Ben Wheatley alla regia del sequel di “The Meg” con quel simpaticone di Jason Statham,il primo mi ha molto divertito ma sono anche di parte,visto che nutro una vera e propria venerazione per i film ad ambientazione sottomarina,se poi ci metti anche lo squalone di mezzo,con me hai fatto tombola!

  4. Kill List, un folk horror “figlio” della crisi economica? Mi sembra ci possa stare assai bene come interpretazione e, tra l’altro, renderebbe anche meno enigmatiche alcune sequenze (in primis quella del sacrificio, senza andar oltre per non spoilerare) oltre a contestualizzare meglio determinati personaggi come ad esempio Fiona, “tagliatrice di teste” e quindi metaforica (ma nemmeno poi troppo) assassina a pagamento non dissimile dagli altri più “convenzionali” assassini -sempre a pagamento- presenti a cena… Tarantino? No, non credo che il film avrebbe funzionato altrettanto bene se l’avesse diretto lui 😉
    Per la posta del cuore:
    Quali fumetti horror ritenete abbiano avuto la migliore trasposizione cinematografica (o televisiva)? E, di contro, quali la peggiore?

    1. Domanda messa in archivio e pronta per una delle prossime puntate!

  5. balkancassavetes · · Rispondi

    Per me rimane ad oggi il miglior film di Wheatley,un must del flone folk,esoterico vergognosamente arrivato tardissimo da noi in Italia(ma ahinoi purtroppo siamo abituati a queste mancanze della distribuzione italiana).
    Dato che ci siamo,come valuti il proseguo della carriera di Wheatley? Molti dicono che dopo A Field in England(altro filmone) sia calato ma io non la penso così ed a dimostrazione c’è l’ultimo In The earth,te cosa ne pensi?

    1. Ciao! Scusa il ritardo!
      Io adoro Wheatley, e tu pensa che il mio film preferito da lui diretto è addirittura Free Fire, quindi no, non credo affatto che dopo A Field in England sia calato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: